Condizioni generali di vendita - Expotex Srl

Vai ai contenuti

Menu principale:

Condizioni generali di vendita

Art. 1 - Disposizioni Generali.
1.1  I termini e le condizioni qui di seguito indicati (le "Condizioni Generali di Vendita") formano parte integrante dei contratti conclusi tra il Venditore e l’Acquirente per la fornitura dei prodotti del Venditore (i "Prodotti").

1.2 Nelle presenti Condizioni di Vendita per "Venditore" si intende la Società Expotex s.r.l.; per "Acquirente" la persona fisica o giuridica dalla quale l’ordine è formulato; per "Prodotti" i beni descritti nel modulo di accettazione d’ordine predisposto dal Venditore.

1.3 Le Condizioni Generali di Vendita si applicano a tutte le transazioni concluse tra il Venditore e l’Acquirente senza la necessità che vi sia un espresso richiamo alle stesse o uno specifico accordo in tal senso alla conclusione di ogni singola transazione.

1.4 Qualsiasi condizione o termine differente trova applicazione soltanto se accettato espressamente per iscritto da parte del Venditore.

1.5 Il Venditore si riserva il diritto di modificare, integrare o variare le Condizioni Generali di Vendita in qualsiasi momento, allegando tali variazioni alle offerte ovvero a qualsivoglia corrispondenza inviata per iscritto all’Acquirente.

1.6 E’ possibile prendere visione delle presenti Condizioni Generali di Vendita anche sul sito internet www.expotex.it

Art. 2 - Offerte e ordini
2.1 Le offerte del Venditore non sono da considerarsi vincolanti, in particolare con riferimento alle quantità, ai prezzi e ai termini di consegna.

2.2 Gli ordini effettuati dall’Acquirente non s’intendono accettati finché non siano stati confermati per iscritto da parte del Venditore.

2.3 Nel caso in cui il Venditore non provveda alla conferma per iscritto di un ordine negoziato verbalmente, l’emissione della fattura da parte del Venditore oppure l’esecuzione dell’ordine da parte del Venditore sarà considerata quale accettazione, ai sensi e per gli effetti dell’art. 1327 c.c.

2.4 Gli ordini e/o le modifiche di ordini effettuati verbalmente o telefonicamente devono essere confermati per iscritto da parte dell’Acquirente. In caso contrario il Venditore non si assume alcuna responsabilità con riguardo a eventuali errori o possibili fraintendimenti.

Art. 3 - Prezzi e termini di pagamento
3.1 Se non diversamente concordato per iscritto dalle parti, i prezzi sono da intendersi in Euro, imballo incluso.

3.2 Se non diversamente concordato per iscritto tra le parti il trasporto, i dazi doganali, IVA, qualsiasi imposta analoga, tassa o altra imposta in relazione alle prestazioni stabilite nel contratto, nonché altri costi in essere al momento della definizione del contratto sono esclusi.

3.3 Qualora sia richiesto un imballaggio aggiuntivo, l’Acquirente dovrà informare il Venditore ed un importo extra verrà aggiunto nell’offerta di quest’ultimo.

3.4 Il pagamento sarà effettuato dall’Acquirente secondo le modalità concordate per iscritto dalle parti.

Art. 4 - Termini e obblighi di consegna
4.1 Se non diversamente concordato per iscritto dalle parti, qualsiasi termine di consegna indicato decorre dalla data effettiva del contratto e non è vincolante per il Venditore. Salvo diverso accordo tra le parti, il termine di consegna indicativo è quello precisato nella conferma d’ordine.

4.2 Il Venditore si riserva il diritto di effettuare ragionevolmente consegne parziali.

4.3 Se non diversamente indicato nel Contratto, i beni saranno consegnati franco fabbrica da Expotex s.r.l.; in tal caso il venditore si libera dall’obbligo della consegna e da ogni rischio, mettendo la merce a disposizione del compratore o del suo spedizioniere o vettore nel luogo indicato nella conferma d’ordine.

4.4 Negli altri casi il venditore si libera dall’obbligo della consegna e da ogni rischio mettendo la merce a disposizione dello spedizioniere o vettore. Le clausole franco destino o stazione di arrivo, disciplinano unicamente le spese di trasporto e il venditore non incorrerà nella responsabilità dello spedizioniere-vettore per ritardi, avarie o perdite del carico. Il venditore non provvederà ad assicurare la merce se non per espresso incarico del compratore addebitandogliene il costo.

4.5 Il Venditore non è obbligato ad accettare resi dei prodotti, salvo che sia stato espressamente pattuito per iscritto. Qualsiasi costo a tal fine sostenuto è a carico dell’Acquirente.

Art. 5 - Garanzie di qualità
5.1 Il Venditore garantisce che i Prodotti siano esenti da vizi e conformi alle specifiche tecniche dichiarate dallo stesso dichiarate.

Art. 6 - Reclami
6.1 L’Acquirente dovrà fornire adeguata prova della merce difettosa consegnatagli.

6.2 I reclami dovranno essere notificati entro 10 (dieci) giorni dal ricevimento dei prodotti, in forma scritta.

6.3 In caso di difetti non visibili, il reclamo dovrà essere presentato al massimo entro 8 (otto) settimane dal ricevimento della merce.

6.4 Nel caso di reclami fondati, il Venditore provvederà  a fornire i prodotti mancanti, nel caso i prodotti mancassero, e inoltre, a propria esclusiva discrezione, a ritirare o cambiare la merce difettosa ovvero ad emettere in favore dell’Acquirente una nota di credito pari al valore della merce risultata realmente difettosa.

6.5 L’Acquirente non potrà restituire la merce senza l’espressa accettazione per iscritto del Venditore.

6.6 Reclami da parte dell’Acquirente per danni dovuti a rescissione del contratto o di alcune sue clausole per negligenza da parte del Venditore saranno esclusi, ad eccezione di quanto regolato in seguito.

6.7 Con l’eccezione di casi di negligenza grave o di cattiva condotta intenzionale da parte del Venditore, i danni liquidabili all’Acquirente saranno limitati al prezzo di acquisto dei prodotti in questione.

6.8 In caso di negligenza grave o di cattiva condotta intenzionale la responsabilità del Venditore sarà limitata al danno probabile causato dalla rottura dell’obbligo.

Art. 7 - Patto di riservato dominio
7.1 Tutte le consegne vengono effettuate dietro patto di riservato dominio e i Prodotti forniti rimangono di piena proprietà del Venditore fino alla data in cui l’Acquirente non abbia provveduto al pagamento dell’intero prezzo degli stessi e di tutte le somme dovute al Venditore.

Art. 8 -Ritardo nel pagamento da parte dell’Acquirente
8.1 Nel caso di ritardo nell’adempimento dei propri obblighi da parte dell’Acquirente, il Venditore, in aggiunta agli altri rimedi consentiti dalla legge applicabile o dalle presenti Condizioni Generali di Vendita, si riserva il diritto di applicare interessi di mora sui ritardati pagamenti, a decorrere dalla data in cui sia maturato il diritto al pagamento, e in misura pari al tasso ufficiale di riferimento della Banca Centrale Europea aumentato di 7 (sette) punti percentuali – come pubblicato semestralmente ai sensi dell’art. 5, co.1 e 2, D.Lgs 231/2002, di sospendere ulteriori spedizioni di merce – comprese quelle in transito – e di annullare qualsiasi periodo di tolleranza concesso in riferimento al pagamento delle consegne già effettuate.

8.2 Qualora sussistano dubbi circa la solvibilità dell’Acquirente, in particolare nel caso di ritardi nei pagamenti, il Venditore potrà richiedere che le spedizioni successive vengano effettuate solo dietro pagamento anticipato o deposito di garanzie collaterali.

8.3 In caso di ritardo da parte dell’Acquirente, il Venditore ha altresì la facoltà di recedere dal contratto, senza concedere alcuna dilazione.


Art. 9 - Trattamento dei dati personali
9.1 I dati personali dell’Acquirente saranno trattati secondo quanto disposto dalla Legge italiana in materia di trattamento dei dati personali (Decreto Legislativo 196/2003), così come modificata dal Regolamento Europeo 2016/679, in vigore dal 25 maggio 2018.

9.2 Il Venditore informa l’Acquirente che il Venditore è il titolare del trattamento e che i dati personali dell’Acquirente vengono raccolti e trattati esclusivamente per l’esecuzione del presente accordo.

9.3 Ai sensi dell’articolo 7 del D.Lgs 196/2003, l’Acquirente ha il diritto di richiedere al Venditore l’aggiornamento, la rettifica, l’integrazione, la cancellazione e la trasformazione in forma anonima dei propri dati.

Art. 10 - Legge applicabile
10.1 Qualora l’Acquirente sia un soggetto di diritto italiano, le presenti Condizioni Generali di Vendita e tutti i contratti stipulati da quest’ultimo con il Venditore si intendono regolati dalla Legge italiana.

10.2 Le parti espressamente dichiarano di escludere l’applicazione della Convenzione di Vienna del 11.04.1980 (ratificata dallo stato italiano con L. 11.12.1985 n°765) in conformità a quanto previsto dall‘art. 6 della stessa.

10.3 Per tutto quanto non espressamente previsto dalle presenti condizioni si applicano ai singoli contratti, le norme sui contratti in generale (art. 1321 e ss. c.c.) e sul contratto di compravendita in particolare (art. 1470 e ss. c.c.), contemplate dal codice civile italiano

Art. 11 - Foro competente
11.1 Qualsiasi controversia insorta tra le parti a seguito dell’interpretazione, validità o esecuzione delle presenti Condizioni Generali di Vendita e dei relativi contratti stipulati sarà devoluta alla competenza esclusiva del Tribunale di Bergamo.

11.2 Resta inteso tra le parti che soltanto il Venditore, a propria discrezione, avrà la facoltà di rinunciare alla competenza del foro esclusivo di cui al precedente paragrafo per agire in giudizio nei confronti dell’Acquirente, al suo domicilio e presso il Tribunale ivi mcompetente.

Art. 12 - Disposizioni finali
12.1 L’invalidità in tutto o in parte di singole disposizioni delle presenti Condizioni Generali di Vendita non inficia la validità delle restanti previsioni.

Versione: Novembre 2017


Torna ai contenuti | Torna al menu